In questo articolo considero un enunciato E, molto comune e chiaramente dotato di senso, per il quale, sostengo, non c’è alcuna possibile situazione S tale che in S si può correttamente asserire E o la sua negazione. Se ho ragione, la teoria del significato proposta da Michael Dummett si trova in seria difficoltà.

Significato e asseribilità. Una obiezione a Dummett

Tomasetta A
2002

Abstract

In questo articolo considero un enunciato E, molto comune e chiaramente dotato di senso, per il quale, sostengo, non c’è alcuna possibile situazione S tale che in S si può correttamente asserire E o la sua negazione. Se ho ragione, la teoria del significato proposta da Michael Dummett si trova in seria difficoltà.
Enunciato decidibile; Teoria del significato; Michael Dummett
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12076/4066
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact