L’irregolarità strutturale rappresenta una delle più diffuse carenze in termini di requisiti antisismici sia nelle costruzioni esistenti, sia nelle opere di nuova progettazione, ove le esigenze architettoniche non appaiono armonizzate con quelle strutturali. I danni strutturali evidenziati a seguito dei vari terremoti occorsi fino ad oggi hanno evidenziato infatti la maggiore vulnerabilità sismica delle strutture irregolari. Ciò a causa di effetti deformativi indotti proprio dalle discontinuità strutturali, che associati ad una insufficiente resistenza degli elementi interessati producono i disastri ben noti agli studiosi. Nel presente lavoro di ricerca gli autori hanno focalizzato lo studio del comportamento sismico di telai piani in c.a. con irregolarità in altezza, generata a seguito di una distribuzione non uniforme di elementi secondari non strutturali come le tamponature. Modellando le tamponature come bielle equivalenti agenti in sola compressione, è stata valutata la variazione delle caratteristiche dinamiche dei telai in funzione della disposizione delle tamponature in elevazione; in tal modo è stata studiata la variazione del periodo naturale di vibrazione riconducibile all’assenza di tamponature ad uno specifico piano. Il comportamento sismico dei modelli irregolari generati è stato analizzato in questa fase mediante l’impiego di analisi in campo lineare e variando specifici parametri in funzione della diversa tipologia di irregolarità analizzata. Le analisi parametriche effettuate permettono una critica valutazione dell’effetto di irregolarità sulla risposta sismica.

Risposta sismica di telai in c.a. con distribuzioni non-regolari in altezza di tamponature

Daniele Perrone;
2014

Abstract

L’irregolarità strutturale rappresenta una delle più diffuse carenze in termini di requisiti antisismici sia nelle costruzioni esistenti, sia nelle opere di nuova progettazione, ove le esigenze architettoniche non appaiono armonizzate con quelle strutturali. I danni strutturali evidenziati a seguito dei vari terremoti occorsi fino ad oggi hanno evidenziato infatti la maggiore vulnerabilità sismica delle strutture irregolari. Ciò a causa di effetti deformativi indotti proprio dalle discontinuità strutturali, che associati ad una insufficiente resistenza degli elementi interessati producono i disastri ben noti agli studiosi. Nel presente lavoro di ricerca gli autori hanno focalizzato lo studio del comportamento sismico di telai piani in c.a. con irregolarità in altezza, generata a seguito di una distribuzione non uniforme di elementi secondari non strutturali come le tamponature. Modellando le tamponature come bielle equivalenti agenti in sola compressione, è stata valutata la variazione delle caratteristiche dinamiche dei telai in funzione della disposizione delle tamponature in elevazione; in tal modo è stata studiata la variazione del periodo naturale di vibrazione riconducibile all’assenza di tamponature ad uno specifico piano. Il comportamento sismico dei modelli irregolari generati è stato analizzato in questa fase mediante l’impiego di analisi in campo lineare e variando specifici parametri in funzione della diversa tipologia di irregolarità analizzata. Le analisi parametriche effettuate permettono una critica valutazione dell’effetto di irregolarità sulla risposta sismica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12076/3831
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact