In questo articolo ci proponiamo di aiutare a rispondere alla questione del futuro della mente – considerata nel suo rapporto con corpo, coscien- za e intelligenza – esaminando succintamente quattro modelli della mente che si sono storicamente succeduti: il modello cartesiano, predominante fino a metà del secolo scorso; il modello meccanicista e specificamente computazionale; il modello enattivista (detto anche delle quattro E); e il modello della mente estesa. Sosterremo che la visione oggi prevalente è una complessa sintesi di tutti questi modelli, che sono tuttavia difficilmen- te armonizzabili in una visione coerente. In particolare vi sono difficoltà nel combinare aspetti meccanicistici con aspetti caratteristici di fenomeni emergenti, da un lato, e nello sciogliere una tenace tensione teoretica tra livello personale e subpersonale dall’altro.

Quattro modelli della mente

M. Di Francesco;
2020

Abstract

In questo articolo ci proponiamo di aiutare a rispondere alla questione del futuro della mente – considerata nel suo rapporto con corpo, coscien- za e intelligenza – esaminando succintamente quattro modelli della mente che si sono storicamente succeduti: il modello cartesiano, predominante fino a metà del secolo scorso; il modello meccanicista e specificamente computazionale; il modello enattivista (detto anche delle quattro E); e il modello della mente estesa. Sosterremo che la visione oggi prevalente è una complessa sintesi di tutti questi modelli, che sono tuttavia difficilmen- te armonizzabili in una visione coerente. In particolare vi sono difficoltà nel combinare aspetti meccanicistici con aspetti caratteristici di fenomeni emergenti, da un lato, e nello sciogliere una tenace tensione teoretica tra livello personale e subpersonale dall’altro.
9788846759832
modelli mente; computazionali, enattivisti
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12076/10495
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact